Bel colpo a Fermignano
Marsigliani "Grande atteggiamento dopo un brutto inizio." Il coach dedica la vittoria a Baldinelli

Continua il bel momento della Globo Stamura che va a conquistare due punti nel sempre difficile campo di Fermignano e si isola al quarto posto a sole due giornate dalla fine della fase di qualificazione del campionato di C Regionale.  I biancoverdi di coach Marsigliani hanno dimostrato sul campo che la pancia non è assolutamente piena, l'essere sicuri del 6°posto non ha dato nessun tipo di appagamento, segno tangibile e oggettivo che il lavoro anche psicologico eseguito in settimana dal tecnico stamurino sulla squadra ha già dato i suoi frutti. Squadra coesa, ancora una prova corale e, nonostante le difficoltà e un avversario di ottimo livello che ha costruito gran parte del suo fatturato stagionale a suon di vittorie interne, cascate di spirito di sacrificio che ha fatto vedere davvero una bella Stamura.
Gara in equilibrio nel piccolo palas fermignanese dove finora soltanto Fossombrone e Urbania ne erano uscite vittoriose. Primo quarto con i locali protagonisti di un migliore approccio (22-16 al 10') ma la Globo assesta le cose e riesce ad andare al riposo avanti di tre punti (36-33). Si viaggia gomito a gomito per tutta la ripresa, le due squadre rispondono colpo su colpo e al 30' i dorici sono avanti per un'inerzia (48-49). Nel quarto finale si capisce che a vincere sarà chi è più lucido nei momenti chiave. La Stamura ha maggiore energia fisica e mentale e non sbaglia gli episodi decisivi. Finisce 70-63 con la quarta vittoria consecutiva per i biancoverdi che blindano anche il 4°posto in attesa della trasferta di sabato prossimo a Fossombrone e poi dell'ultima gara della regular season in casa contro Fabriano. "Franz" Alessandroni e capitan Giachi (23 +17) i migliori realizzatori dell'ottima serata stamurina.

Queste le parole di Maurizio Marsigliani dopo il successo di Fermignano "Dopo un inizio difficile dove non abbiamo mostrato le giuste attenzioni in difesa, siamo stati molto bravi ad assumere un atteggiamento positivo e ad avere le giuste motivazioni. In difesa abbiamo tenuto i nostri avversari a 41 punti negli ultimi tre quarti di gara. Sono soddisfatto quindi del risultato e dell'atteggiamento dei ragazzi. Continuando e migliorando questo tipo di prestazioni arriveranno ulteriori soddisfazioni. Sottolineo la prova corale della squadra con 11 giocatori in campo e 9 a referto. Una vittoria importante e che sento di dedicare all'indimenticabile amico Alessio Baldinelli nel decimo anniversario della sua scomparsa il cui ricordo è sempre vivo"

Tabellino Globo Stamura: Strappato 4, Bini 6, Bellesi 4, Battagli, Curzi 5, Giachi 17, Novelli 2, Mosca 6, Guida, Canali 3, Alessandroni 23, Badaloni n.e. All.Marsigliani. Ass. Del Pesce 
 
Ricordando Alessio...
28/02/2005...28/02/2015....A dieci anni dalla sua scomparsa anche la STAMURA BASKET ricorda con immutato affetto Alessio Baldinelli la cui splendida ma purtroppo breve carriera di allenatore è partita proprio con i colori biancoverdi addosso. CIAO ALESSIO !!!
 
Obbiettivo quarto posto
La sicurezza di essere nelle prime sei, il traguardo principale della stagione già quindi raggiunto ma la grande voglia di non fermarsi. La Globo Stamura dopo aver chiuso a doppia mandata in cassaforte il pass per la prossima Serie C, si appresta ad affrontare le ultime tre partite di regular season prima di giocare la seconda fase dove in palio ci sarà il titolo regionale e la spartizione di un premio in denaro che di questi tempi non guasta di certo. Tre partite contro squadre che per ironia della sorte i biancoverdi si ritroveranno davanti anche nella fase successiva a cominciare dal Fermignano che Giachi e soci andranno a incontrare sabato pomeriggio. Poi ci sarà la visita alla capolista Fossombrone e per finire al Palarossini arriverà Fabriano, attualmente seconda in classifica. Tre impegni che posizioneranno la Stamura nella classifica finale con i dorici che possono ambire al massimo al quarto posto, ed è proprio li che coach Marsigliani punta. Il tecnico biancoverde prima dell'allenamento del giovedì ha tenuto un breve discorso alla squadra, fatto i suoi complimenti per il risultato raggiunto e avvertito tutti che il gruppo deve avere ancora fame. Serenità e voglia di vincere devono contraddistinguere questa ultima parte di stagione con i stamurini pronti quindi a lottare per arrivare più lontano possibile. L'asticella si alza e si punta al quarto posto, per far questo molto dipenderà dalla gara di sabato a Fermignano contro una squadra che viaggia alla pari con la Globo proprio al 4°posto. Espugnare il palasport fermignanese significherebbe prenotare proprio la quarta poltrona considerando anche che il doppio confronto sarebbe poi 2-0 per gli anconetani.
Squadra al completo per coach Marsigliani, a parte Giachi che non si è allenato giovedì per problemi di lavoro. Seduta di allenamento sicuramente proficua dove tutti i giocatori hanno dato il massimo. Il programma prevede l'ultimo allenamento fissato per venerdì sera, sabato poi partita alle ore 18.15 a Fermignano con partenza fissata nel primo pomeriggio.
 
Vince la Globo. Obbiettivo raggiunto
Castelfidardo si arrende solo al 40'. Biancoverdi matematicamente tra le prime sei e in Serie C

Globo Stamura - Vis Castelfidardo 74-63 (18-10, 41-30, 56-50)
Globo Stamura: Strappato 4, Bini 5, Bellesi 4, Battagli 2, Curzi 13, Giachi 9, Novelli, Mosca 21, Guida 3, Canali, Alessandroni 13, Badaloni. All,Marsigliani
Vis Castelfidardo: Schiavoni G. 8, Barontini 13, Marini 2, Monaci 15, Caraceni 5, Staffolani 4, Brandoni 2, Catena, Pecorari 11, Mazzieri, Gobbetti e Schiavoni n.e. All.Salomoni

Arbitri: Boccanera e Auriemma

Usciti per falli: Staffolani e Monaci

Sudore, testa e cuore. Proprio come voleva coach Marsigliani. E alla fine di una partita combattuta, sofferta e vibrante la Globo Stamura strappa i due punti a un avversario mai domo come la Vis Castelfidardo e raggiunge l'obbiettivo prefissato a inizio stagione con tre giornate di anticipo. Un risultato che non lascia altro che una profonda soddisfazione per una squadra che è riuscita a centrare ampiamente i suoi progetti iniziali e per una Società che, seppur convivendo ormai da anni con le sue arcinote difficoltà, è riuscita ancora una volta a ottenere ciò che si auspicava. E questo risultato non è certo un caso visto che da queste parti ormai da anni gli obbiettivi di agosto vengono poi tradotti in realtà nella primavera successiva (o forse addirittura prima). La promozione in Dnb nel torneo 11/12, la permanenza nella quarta categoria nazionale l'anno successivo, il raggiungimento dei playoff l'anno scorso in C Regionale e ora l'approdo tra le prime sei in questa stagione. A fare da comun denominatore a tutto ciò il condottiero stamurino, Maurizio Marsigliani. Burbero, pignolo all'esasperazione quanto si vuole, ma se una squadra vuole raggiungere un risultato sa a quale allenatore rivolgersi. La Stamura lo sa benissimo e si gode il suo timoniere che ha ancora condotto in porto la nave biancoverde.
Contro la Vis non è stato assolutamente facile. Squadra spigolosa, che non ha mai mollato anche quelle due tre volte che si è trovata sul -10. I castellani hanno sempre continuato a pigiare forte sull'intensità difensiva che ha tolto scampoli di lucidità agli attacchi dorici. La Stamura ha condotto sempre le danze ma non ha trovato mai il colpo del k.o. E così si è arrivati agli ultimi minuti di partita con le squadre praticamente a contatto. Anzi, Castelfidardo con 2' 34" da giocare trovava con Schiavoni il canestro del sorpasso. Per la prima volta gli ospiti erano avanti, un colpo non da poco per una Globo che era stata avanti per 38' e mezzo. E quando tutto poteva far pensare a un k.o. annunciato ecco il cuore stamurino tradotto in due triple "ignoranti" di Francesco Alessandroni che sbatte contro il muro i sogni fidardensi e regala alla Stamura il controsorpasso e la partita. La Vis non sarà più capace di segnare, la Globo vince per distacco proprio negli ultimi cento metri.
Prima del felice epilogo per i colori biancoverdi una partita dove i padroni di casa sono stati sempre in vantaggio ma con i grintosi avversari sempre incollati al sedere. 18-13 al 10' per una Stamura trascinata da Mosca. Castellani arrembanti fino al -3 a metà del secondo parziale (33-30) prima che un accelerata biancoverde non porti la Globo al riposo sul +10 (41-31). Punteggio elastico anche nella ripresa aperta con un 0-7 ospite firmato dall'ottimo ex Monaci. Mosca, Giachi e Bini ristabiliscono le distanze (51-42) prima che Staffolani regoli lo score del 30' sul 56-50 per Ancona. Parte bene la Stamura a inizio di ultimo quarto con Bini e Giachi (60-50) ma è l'esperto Barontini a guidare Castelfidardo all'ennesimo rilancio. Ancora uno 0-7 ospite e Vis sul -3 (60-57). C'e' l'antisportivo a Pecorari fischiato da una complessivamente incerta coppia arbitrale e Globo sul 62-57 che è preludio a un nuovo assalto vincente dei ragazzi di coach Salomoni capaci di mettere il naso avanti. Poi l'epilogo e la festa stamurina.
 
Vigilia di una partita decisiva
Il discorso del Presidente Tittarelli, quello motivazionale di coach Marsigliani, gran parte della dirigenza presente all'allenamento del giovedì sera. Tutti indizi che indicano chiaramente che la Globo Stamura è alla vigilia di una partita decisiva, forse quella più importante della sua stagione. Vincendo sabato i derby contro la Vis Castelfidardo la squadra biancoverde si assicurerebbe la certezza matematica di entrare nell'elite-six del campionato e quindi garantirsi un posto nella prossima Serie C unificata. Un risultato non da poco per la truppa di Marsigliani che vede il traguardo prefissato a inizio stagione a portata di mano.
Prima dell'allenamento breve sermone del Presidentissimo Luciano Tittarelli che ha tenuto a precisare la bontà dell'operato della squadra in questa annata e l'importanza della sfida di sabato prossimo che può portare la sua Stamura a centrare l'obbiettivo stagionale. A fare da eco al numero uno biancoverde coach Marsigliani che facendo appello al suo credo cestistico ha voluto sottolineare ai suoi ragazzi la positiva prestazione di P.S.Giorgio dalla quale si deve partire verso l'ultima parte di stagione. "Cuore, sudore e testa", sono questi i tre punti cardine sui quali il tecnico biancoverde poggia le fondamenta per ottenere il massimo dalla Stamura nella parte restante di un campionato nel quale la GLobo cercherà di ottenere il massimo.
Dopo le parole la squadra in campo con l'Archiabò che rieccheggia sotto le volte deserte e gelide del Palarossini. L'huddle stamurino ha aperto una buona seduta tecnica con tutto il gruppo al completo compresi i baby Canali e Lorenzo Pajola. Venerdì sera altra seduta per i biancoverdi, l'ultima prima della sfida di sabato sera contro la Vis. 
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 100

Sponsor Ufficiale



Partner









Prossima partita

Sabato 7 marzo
h.18.00
Bartoli M.Fossombrone
vs
GLOBO STAMURA
C Regionale 21°giornata


Sito CAB Stamura

Chi è online

Abbiamo 1 visitatore online