Una buona Stamura non basta. Vince il Pisaurum
L'ottimo primo tempo non ha un seguito nella ripresa. Globo k.o (58-67)

Globo Stamura Ancona - Pisarurum 58-67 (20-14, 38-31, 46-53)
Globo Stamura: Strappato, Bini 8, Bellesi 11, F.Centanni 6, Curzi 2, Giachi 14, Staffolani, Pajola n.e., Benini 5, Canali 12, Badaloni n.e., E.Centanni n.e. All.Marsigliani
Pisaurum: Pompucci 2, Bianchi 4, Giacomini 10, Di Noto n.e., Vichi 8, Foglietti 7, Giunta 14, Cecchini 12, Benedetti 12, Kokich n.e..All.Foglietti
Arbitri: Guercio di Ancona e Cisternino di P.S.Giorgio

Secondo scivolone della Globo Stamura nella Fase a Orologio. Ma se a Pedaso i biancoverdi non hanno certo interpretato la loro prestazione migliore, contro il Pisaurum c'è stata partita vera e intensa fino alla fine. Hanno vinto i validi pesaresi capaci di mettere in campo le loro armi migliori per spuntarla contro una Globo partita fortissimo ma che non è riuscita a dare continuità al suo gioco e ritmo per tutti i 40'. Infatti il primo tempo dei biancoverdi è stato stellare. Giachi in versione deluxe e Bellesi anche nelle vesti di uomo assist, hanno quasi annichilito un avversario forse sorpreso da tanta bontà cestistica. Nella ripresa però i padroni di casa hanno perso subito lo smalto e beccato in avvio di terzo quarto il break che li ha messi sotto, e risalire è stato a conti fatti impossibile. 

Globo che parte forte (8-4 con i primi punti di Benini con la nuova maglia), Pisaurum rinviene con Foglietti (14-14 a -1'13") ma sono le triple di Giachi e Centanni a chiudere il primo quarto sul 20-14. Pompucci e Benedetti aprono le feste del secondo parziale (20-19), Marsigliani chiama time out e si apre il festival stamurino. Break di 8-0 con all'interno un antisportivo a Pompucci segno di un chiaro nervosismo tra gli ospiti. 28-19 per una Stamura che accelera con piacere per gli occhi. Pesaro non si scoraggia ma deve fare i conti con il gran ritmo biancoverde che porta i dorici al massimo vantaggio di 38-27 alle soglie dell'ultimo minuto. Vichi e Bianchi trovano negli ultimi scampoli di primo tempo canestri importanti per il Pisaurum che va al riposo sotto soltanto di 7 punti (38-31) e dopo aversela vista davvero brutta.

Il bel volto stamurino rimane purtroppo negli spogliatoi all'intervallo. Le energie spese sono già tante ma c'è anche da fare i conti con una squadra tosta, più fresca, e abituata a lottare in ogni partita. L'approccio alla ripresa degli ospiti è chiarissimo.In poco più di un minuto il Pisaurum è a -1 (38-37) con Bianchi e Cecchini trascinatori. Marsigliani spende subito un time out che possa spezzare l'inerzia agli avversari e soprattutto a dare la giusta direzione alla sua squadra. Ma serve a poco. Benedetti dall'angolo segna la tripla del pari a quota 40 a -6'22". La Stamura è in rottura prolungata e finisce sotto 40-49 sepolta ancora dai tiri da fuori di Benedetti e anche dal lavoro sporco dei lunghi pesaresi. A conti fatti i biancoverdi prendono un 2-18 nei primi 7' di terzo quarto che alla fine risulterà decisivo. Prima dell'ultima pausa Canali e Bellesi trovano ossigeno da tre punti con il grigio terzo parziale stamurino che termina sul 46-53 per Pesaro.

Sono proprio i due esterni di Marsigliani i maggiori ispiratori dell'attacco biancoverde. Canali segna ancora da tre, Bellesi in entrata e Stamura a -2 dopo 2'. Anche gli ospiti sbagliano adesso parecchio e rifiatano un pò dopo un terzo quarto giocato ad alto regime. Ancora tripla di Canali e Stamura a -1 (-4'13") ma dall'altra parte Vichi non va per il sottile e segna da sotto come è abituato a fare. Centanni fallisce la tripla del possibile pareggio ed è stavolta Giunta a farsi valere nel pitturato con il Pisaurum di nuovo a +5 (54-59 a 3' dalla fine). La Globo esce dal time out con la quarta tripla della serata di un indomito Gabriele Canali. 57-59 con poco più di due minuti dalla sirena. La Stamura dovrebbe raccogliere le residue energie per la sterzata decisiva ma si accorge che il serbatoio è davvero vuoto e la lucidità inizia a prendere la strada di casa. Il gioco da tre punti di Giacomini è come un pugno allo stomaco (57-62), si perdono un paio di occasioni importanti con Centanni che sbaglia il contropiede e Giachi il tiro da tre piedi per terra. Foglietti dalla linea di fondo segna invece il 57-66 e azzera le speranze di una Stamura che negli ultimi due minuti e mezzo segna solo un tiro libero. Finisce 58-67 e il Pisaurum continua la sua corsa nei vertici della classifica. Con l'onore delle armi la Globo ci fa ben poco ma il piglio è sicuramente quello giusto. Ora lo scontro diretto in chiave playout contro la Cestistica Ascoli di sabato 20 febbraio. Gara ovviamente da non fallire.
 
Globo anticipo di venerdì con il Pisaurum
2016-02-12 - Seconda giornata della Fase a Orologio e debutto interno per la Globo Stamura che anticipa a questa sera (ore 21.00, PalaPrometeo Estra "L.Rossini") il proprio appuntamento contro il Pisaurum. Gara sulla carta molto difficile per i biancoverdi che si troveranno davanti la seconda classificata del Girone B che ha iniziato questa fase come meglio non avrebbe potuto, rifilando un eloquente +29 alla Robur Osimo. La Globo viene dalla grigia prestazione di Pedaso dove la forza dell'avversario e una condizione fisica non certo al top hanno influenzato e non poco il risultato. Contro i pesaresi di coach Foglietti la Stamura conta di recuperare gli acciaccati e soprattutto spera nell'esordio di Emiliano Benini, rimasto ai box nell'ultimo turno per una frattura al pollice della mano che lo ha reso praticamente indisponibile. 
L'avversario odierno viene da un buon cammino nella fase di qualificazione fatto di 12 vittorie che l'ha portato a ridosso della capolista Janus Fabriano. Nell'orologio è partito benissimo ma le distanze dalle prime due posizioni non sono certo poche. Si tiene d'occhio la seconda piazza occupata proprio dai cartai ma il -6 obbliga gli arancioverdi pesaresi a un cammino perfetto da qui in avanti e qualche capitombolo di chi sta davanti. Ecco quindi che il Pisaurum arriva ad Ancona con l'ovvio intento di fare bottino pieno e troverà una Stamura che vorrà incamerare punti preziosi per collocarsi nella posizione di classifica migliore in ottica playout. Sarà sfida quindi molto interessante, il pronostico della vigilia pende in favore degli ospiti ma la Globo vista nell'ultima parte di stagione (Pedaso a parte) è in grado di fare il colpo.
Al PalaPrometeo Estra "L.Rossini" si inizia alle ore 21.00. Arbitri, Guercio di Ancona e Cisternino di P.S.Giorgio. INGRESSO GRATUITO.
 
Globo sconfitta a Pedaso
Niente da fare per la Globo Stamura nella prima giornata della Fase a Orologio. A Pedaso vincono i quotati avversari che sfruttano al meglio il fatto di trovarsi davanti una squadra non al meglio con Curzi e Bellesi a mezzo servizio. Dopo un primo quarto di approccio alla partita  dove però i dorici sbagliano già tanto (18-10 al 10') Pedaso mette mette in ghiaccio la partita già all'intervallo. Secondo quarto con un parziale di 23-12 e Stamura negli spogliatoi sul -19 (41-22) e più di una montagna da scalare nella ripresa. E infatti nel secondo tempo non accade nessun miracolo, Pedaso gestisce e addirittura allunga sul 59-30 del 30' con i biancoverdi che continuano a litigare con il ferro. Finisce 76-44 per i locali che centrano la loro 5a vittoria consecutiva continuando a correre ai vertici della classifica. La Globo deve resettare il tutto e pensare ora alla prossima partita che si giocherà nell'anticipo di venerdì sera contro l'altrettanto forte e valido Pisaurum.  
 
A Pedaso inizia la Fase Orologio
La Globo Stamura debutta questa sera (palla a due ore 21.00) al Palasport di Pedaso nella Fase a Orologio. In campo contro i locali della iCubed che hanno chiuso la prima parte di stagione arrivando al terzo posto nel Girone B con 12 vittorie in 18 partite. Gara molto difficile per i biancoverdi che si sono comunque preparati al meglio durante le due settimane che hanno fatto da spartiacque tra i due tronconi del campionato. Ad alimentare la fiducia della squadra di Marsigliani il recente innesto in squadra di Emiliano Benini che però si è allenato con i compagni non a pieno regime per via della frattura al pollice della mano destra che si è portato dietro dalla sua precedente esperienza. Per via di questo lieve e fastidioso infortunio il lungo romano non potrà essere a disposizione di Marsigliani. Benini seguirà la squadra ma le probabilità di vederlo esordire in biancoverde sono piuttosto remote.
L'allenamento del venerdì sera ha anche portato anche i primi punti. Sono stati quelli di sutura applicati all'arcata sopraciliare di Alessandro Strappato che si è scontrato fortuitamente in una fase di gioco con un compagno finendo anzitempo negli spogliatoi grondante di sangue. Serata al pronto soccorso e sguardo truce dell'esterno osimano che sarà incerottato al suo posto.
Nonostante le difficoltà e la forza dell'avversario la Globo Stamura cercherà di dare seguito al buon momento che ha visto i biancoverdi chiudere la fase di qualificazione con due vittorie nelle ultime tre uscite. Tra la talentuosa e forte squadra di coach Camarri due vecchie conoscenze biancoverdi: Daniele Carletti, i cui trascorsi stamurini si riconducono alla memorabile stagione 07/08 con la Stamura finalista nei playoff per l'allora B d'Eccellenza, e Francesco Conti, tra i protagonisti in maglia stamurina nel campionato 2010/2011 in DNC. 
A Pedaso questa sera si comincia alle ore 21.00. Arbitri Mattioli di Porto Potenza Picena e Pazzaglini di Pesaro.
 

 
Diamond Private Investment è partner della Stamura Basket
Con grande orgoglio e soddisfazione la Stamura Basket Ancona comunica che è stato raggiunto un accordo valido per la stagione in corso, con la possibilità di estenderlo anche alla prossima, con la Diamond Private Investment, Società di intermediazione che vuole rappresentare il punto di incontro tra domanda e l'offerta dell'investimento in diamanti.  A rendere possibile l'accordo tra le parti sono stati gli ottimi rapporti instaurati tra il Presidente della Stamura Basket, Luciano Tittarelli, e l'AD della DPI, Maurizio Sacchi, anconetano da sempre vicino alle sorti sportive della sua città così come la figlia Eleonora anche lei figura centrale per la buona riuscita dell'operazione. 

La Diamond Private Investment è stata costituita a Milano nel 2005 da professionisti nel settore dei diamanti da investimento, e vanta oggi sedi anche a Roma e ad Ancona. La Società opera in partnership con numerosi istituti di credito radicati in tutto il territorio nazionale. 
La DPI è storicamente vicina al mondo della cultura e sport. E' stata partner della pubblicazione "Le Marche con stile 2015", guida alle meraviglie del territorio marchigiano presentata all'Expo di Milano. Lo scorso settembre ha organizzato in collaborazione con il Comune di Tolentino la prima edizione del Premio "Gianni Ravera: una canzone per sempre". Il marchio Diamond Private Investment è già presente nel mondo della pallacanestro, infatti dall'aprile 2015 il suo marchio è legato alla Mens Sana 1871 in una piazza storica per il mondo del basket ripartita lo scorso anno dalla Serie B accostando il proprio nome a quello della DPI. Da oggi il brand della Diamond Private Investment farà sfoggio di se anche sulle gloriose maglie della Stamura Basket per l'inizio di un legame duraturo e prezioso proprio come un diamante.

L'accordo tra la Stamura Basket e la Diamond Private Investment è stato fondamentale per l'esito positivo della trattativa che ha portato nel roster biancoverde il giocatore Emiliano Benini, già primo segno tangibile del forte interesse che la DPI ripone nelle sorti sportive della Stamura Basket.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 221

Sponsor Ufficiale



Partner











Prossima partita


C Silver 3a giornata
FASE OROLOGIO

GLOBO STAMURA
vs
Cestistica Ascoli P.

sabato 20/03/16
ore 21.00


Sito CAB Stamura

Chi è online

Abbiamo 1 visitatore online

Statistiche

Visitatori: 1724680